RELIGIONE COSMICA E CRISTIANESIMO NON RELIGIOSO

A luglio scorso la Morcelliana di Brescia nella sua celebre collana “Pellicano rosso” ha pubblicato un breve saggio di A. Einstein del 1931 dal titolo “Religione cosmica”. Il testo del 1931 è composto da quattro brevi capitoli (La religione cosmica, che dà il titolo al testo, Pacifismo, Gli ebrei, Opinioni ed aforismi) e da una …

Annunci

CIO’ CHE TARDA AVVERRA’

Mentre preparavamo la recensione del testo di Paolo De Benedetti, Ciò che tarda avverrà, Qiqajon 2006, l’autore del testo, teologo e biblista, è morto nella sua città di Asti. Avrebbe compiuto 89 anni il prossimo 23 dicembre. E’ famoso presso il pubblico per la sua `Teologia degli animali´, che pone uomo e animali sullo stesso piano …

PONZIO PILATO. UN ENIGMA TRA STORIA E MEMORIA

di Sergio LUZZATTO in “Il Sole 24 Ore” del 24 aprile 2016 Da una trentina d’anni in qua, il rapporto fra storia e memoria è divenuto centrale nella riflessione degli storici più avvertiti. E tanto più in quanto, nel frattempo, una varietà di dinamiche ideologiche, epistemologiche, stilistiche, ha contribuito a rendere la distinzione fra storia …

LA LAICITA’ DEL VANGELO di Josè Maria Castillo

Gesù ha risposto alla crisi religiosa di Israele "spostando la religione": "l'ha tirata fuori dal tempio, l'ha tolta dalle mani dei sacerdoti e dei suoi teologi (i dottori della legge), l'ha sradicata dalla violenza dei dogmi, delle norme e dei riti e, fatto questo, ha posto l'elemento centrale della religiosità nella vita stessa, nell' "umano", …

UN DIBATTITO ANACRONISTICO: LE DONNE POSSONO PREDICARE?

di David Gibson in “ncronline,org” del 2 marzo 2016 (traduzione: http://www.finesettimana.org) Alcuni articoli sul giornale semi-ufficiale del Vaticano sollecitano la Chiesa cattolica a permettere alle donne di predicare dal pulpito durante la messa, un ruolo che è stato riservato quasi esclusivamente al presbiterato – che è solo maschile – per quasi 800 anni. “Il tema …

PEDOFILIA: IL CASO SPOTLIGHT

Un film sul giornalismo d'inchiesta, capace anche di riconoscere i suoi errori di sottovalutazione, e sul potere della verità di medicare molte ferite, in questo caso quelle degli abusi da parte dei pedofili. Un capolavoro dal punto di vista artistico nonostante uno degli attori protagonisti sia proprio Martin Baron, il direttore del Global all'epoca dell'inchiesta (2002). …